Massaggio Tradizionale Cinese (Tuina)

Massaggio Tradizionale Cinese (Tuina)

L’Agopuntura senza aghi, ripristinare gli equilibri energetici del corpo e della mente

Per che cosa è utile:

Questo tipo di trattamento risolve il maggior numero di dolori fisici. Si possono guarire tutte le problematiche derivanti da cadute, sforzi fisici, situazioni atmosferiche avverse (freddo), da posture scorrette e da incidenti.

Quindi da una semplice contusione o contrattura o elongazione di nervi e tendini (come viene detto erroneamente i nervi fuori posto), passando per slogature di mani e piedi fino a trattare dolori muscolari più importanti, come cervicali (dolori legati sia ai muscoli del collo e sia ai muscoli di spalle braccia), gomito del tennista, epicondilite, gomito del golfista epitrocleite.

 

 

Dolori alla schiena: dorsalgie, lombalgie fino ad arrivare a lombosciatalgie o sciatalgie, quando è interessato anche il nervo sciatico.
Dolori che possono interessare solo la muscolatura o anche i nervi, come nella sciatica , con presenza anche di ernie, che il alcuni casi si possono far rientrare.

Come si fa il massaggio:

Si può fare anche da vestiti, ad esempio durante il massaggio cervicale che si fa da seduti su una sedia si può benissimo restare con la maglietta e sotto non c’è la necessità di spogliarsi; così anche per la schiena.
Comunque anche se occorre trattare una zona senza vestiti si rimane sempre con il proprio intimo. Questo perché in questo tipo di massaggio non si utilizza olio o altri lubrificanti.

 

In che cosa consiste il massaggio :

Nel massaggio Tuina, ci sono tante e diverse tecniche, si inizia con pressioni e scuotimenti, per poi passare a rotolamenti con le nocche delle dita e stiramenti muscolari, queste tecniche aiutano a rilassare la muscolatura e i tendini, sono molto piacevoli e rilassanti per il paziente.

 

 

Si passa poi a stimolare i punti di Agopuntura con le dita per riattivare l’energia difensiva del nostro organismo. Ci possono essere punti doloranti, è compito del terapeuta capire e far sentire il dolore non più di 3 secondi, e alternare con tecniche di frizione per attenuare il dolore. Poi si passa a trazioni e mobilizzazioni per sciogliere e risolvere aderenze, contratture e blocchi sulle zone doloranti.
Durante la seduta c’è sempre un colloquio con il paziente e come dicevo prima, se ci sono zone molto doloranti, non si fa altro che stare più leggeri con il trattamento.

 

Quanto dura:

La prima seduta può durare da 1 ora, fino anche 1 ora e mezza, perché la prima volta si fa una chiacchierata, dove si cerca di capire le cause e si approfondiscono le caratteristiche del dolore e la sua localizzazione.
Se ci sono esami quali ecografia, raggi o risonanze magnetiche, si guardano e si analizzano, poi si fa subito il primo trattamento che dura circa 40-50 minuiti.

Una volta finita la seduta si valuta se occorrono altre sedute.
Se è un problema recente molto probabilmente sarà sufficiente anche una seduta, mentre se un problema è cronico cioè di lunga data, mesi, occorreranno più sedute.
La quantità delle sedute è relativa si decide volta per volta perché ogni persona è diversa e ogni corpo reagisce in modo diverso.
Di norma in media con 4-5 sedute si risolvono problemi anche importanti.

Oltre al massaggio:

Oltre al trattamento quasi sempre viene associato un bendaggio con il Kinesiotaping per accelerare la guarigione e nel contempo creare una fasciatura molto leggera, ma molto importante perché protegge la zona dolorante da movimenti bruschi o involontari, ma che non andrebbero fatti, perché dannosi. E’ una fasciatura attiva, in quanto elastica, permette il movimento muscolare, ma lo limita e lo riporta nella sua situazione di riposo. Non contiene nessun farmaco o sostanza.

 

Prodotti naturali:

Se occorre si ricorre anche a prodotti naturali, derivati da piante (fitoterapici) o omeopatici, per eliminare l’infiammazione, per drenare situazioni di gonfiore o per ridare energia e forza a muscoli e tendini.

Cambiare lo stile di vita :

Inoltre si considera se ci sono cose da modificare nello stile di vita, perché quando si inizia ad aver dolore in medicina naturale vuol dire che il corpo è sottoposto ad un tipo di lavoro che non è in armonia con la propria, diciamo, ‘anima’. Quindi occorre modificare qualcosa per riportare equilibrio: può essere l’alimentazione, come le posture o l’atteggiamento mentale.

Medicina Tradizionale Cinese: principi

Equilibrio e armonia: quello su cui si basa la Medicina Tradizionale Cinese, infatti essa cerca di riportare in equilibrio qualcosa che è andato fuori equilibrio, questo a causa di diversi fattori.
Il Massaggio Tradizionale Cinese, è poco conosciuto in Italia, si chiama tecnicamente Tuina, o AnMo, che significa spingere ed afferrare, è il papà dello shiatsu che si è sviluppato in Giappone da monaci Cinesi.
Ci sono tantissime tecniche, pressioni, rotolamenti, scuotimenti, percussioni, frizioni, vibrazioni, pinzettamenti, trazioni, mobilizzazioni, ecc.
Fa parte delle medicine tradizionali, la sua origine risale a 4000 anni fa, basata sull’osservazione del corpo, della natura e delle sue interazioni.
Una curiosità: una volta il medico cinese veniva pagato finchè la persona stava bene, nel momento in cui la persona si ammalava il medico non veniva più pagato.
Questo ha portato a cercare una medicina che fosse efficace e che risolveva i problemi e le malattie in tempi brevi.

Per prenotare o chiedere informazioni

Se desideri prenotare una seduta preventiva, un trattamento oppure vuoi avere più informazioni riguardo i diversi servizi offerti.

Telefono 347 9786261
Orari: Lun - Sab
da maggio a settembre
aperto anche di domenica
ap 9.00 - 12.00
15.30 - 18.30
Studio estivo/invernale: Via Dancalia 102, Eraclea Mare

In questo studio non si intende fornire alcuna attività Medica o Sanitaria, ne tantomeno si vuole ovviare alla fondamentale consulenza del medico. Attività "disciplinata ai sensi della legge 14 gennaio 2013, nr.4 (G.U. 26 GENNAIO 2013 nr.22)"